Partiti politici: controversie

classic Classic list List threaded Threaded
10 messages Options
Reply | Threaded
Open this post in threaded view
|

Partiti politici: controversie

itawikinostra
This post was updated on .
Incredibile e piuttosto indicativo il fatto che per i partiti italiani storicamente allineati all'euroatlantismo (PD e Forza Italia) manchi completamente una sezione "controversie", invece per quelli storicamente più critici (Movimento 5 Stelle, Fratelli d'Italia, Lega) la sezione (talvolta intitolata "Critiche e controversie") non solo non manca ma è pure molto lunga. Retaggio del patto del Nazareno?
Ne parlò anche l'utente Harukanaru in un video su YouTube (raccontò che provò a inserire controversie per il PD e venne bloccato), qua il suo ultimo intervento in proposito. E qua un lungo post sul tema.
Questo uno dei passi chiave, in linea con quanto anche il blog wikinostra ha creduto di ravvisare:

"Nel momento in cui Wikipedia viene percepita come politicamente neutra o equilibrata mentre è estremamente faziosa, ma senza dichiararlo, il lettore non sa di stare leggendo qualcosa di parte - come per esempio sa se guarda Fox News o legge Il Giornale i Il Manifesto - e dunque viene completamente fuorviato. A queste condizioni, usando i termini della lotta alla disinformazione, Wikipedia intera potrebbe essere un esempio di malinformazione."


Reply | Threaded
Open this post in threaded view
|

Re: Partiti politici: controversie

Wiki per tutti
Da quando ho visto quel video mi sono sempre chiesto il motivo. Ma anche su Noi Moderati, Alleanza Verdi-Sinistra, Italexit, Italia Viva, +Europa, Azione, UDC, Democrazia Cristiana... non trovo nessuna sezione sulle controversie. Nemmeno sulla voce Vox (partito politico). Penso che dipenda sempre da chi le scrive. Non so se quello che è successo su PD sia successo anche nelle voci di altri partiti
Reply | Threaded
Open this post in threaded view
|

Re: Partiti politici: controversie

Gitz
Administrator
This post was updated on .
Sì, mi ricordo le sue lunghe discussioni con Ignis sulla questione della sezione "controversie" nelle voci Lega/PD. Penso che Harukanaru avesse qualche buon argomento su questo e che Ignis avesse messo in atto la sua solita strategia ostruzionistica ed esasperante, per ragioni in ultima analisi riconducibili al suo POV. Su Facebook trovo questo video in cui Harukanaru racconta la vicenda (non l'ho visto tutto), ospitato dal profilo di un consigliere comunale della Lega a Rimini, Carlo Grotti.

Per quanto riguarda le sue lamentele sul suo blog a proposito dell'orientamento liberal di Wikipedia, evito di ripetere le cose che ho scritto nel mio post Wikipedia e l'atlantismo. Secondo me Harukanaru/Pietro Agriesti fraintende il significato di WP:NPOV, che non è né avalutatività, né equidistanza/imparzialità/oggettività, bensì valutazione basata sulle fonti. Nella selezione delle fonti e nella valutazione della loro attendibilità pesano, e non possono non pesare, gli orientamenti politico-culturali della comunità. Lamentarsi di questo significa lamentarsi del fatto che il tuo avversario politico ha un'egemonia su un'istituzione culturale. Liberissimo di farlo, ma perché presentare questa tua protesta come rivolta contro l'"approccio dirigista"? Dirigismo (anzi, autoritarismo) sarebbe se non ci potessero essere comunità (digitali e non) che, mediante consenso e permettendo a tutti di partecipare, si impegnano nella rielaborazione e diffusione delle informazioni. Se poi dentro questa comunità ti trovi ad essere minoranza e la fonte secondo te attendibile (Libero, Il Giornale, La Verità, o su en.wiki Fox News) viene schifata da molti che le preferiscono Repubblica (o il Guardian), puoi lamentarti di questo fatto ma per favore evitando le iperboli ("estremamente faziosa") e il vittimismo senza fondamento (noi difendiamo "la libertà di espressione, il pluralismo, il libero mercato delle idee" contro il pensiero unico liberal promosso da Google/Wikipedia).

Detto questo, non escludo che Harukanaru abbia subito dei torti su Wikipedia (non ne so abbastanza), anche se il fatto che fosse un'utenza programmatica, oltreché marginale, e per di più (dice nel video) un'utenza condivisa con più persone, potrebbe non averlo aiutato.
Reply | Threaded
Open this post in threaded view
|

Re: Partiti politici: controversie

Arturo Toglie
In reply to this post by itawikinostra
itawikinostra wrote
Incredibile e piuttosto indicativo il fatto che per i partiti italiani storicamente allineati all'euroatlantismo (PD e Forza Italia) manchi completamente una sezione "controversie", invece per quelli storicamente più critici (Movimento 5 Stelle, Fratelli d'Italia, Lega) la sezione (talvolta intitolata "Critiche e controversie") non solo non manca ma è pure molto lunga. Retaggio del patto del Nazareno?
Ne parlò anche l'utente Harukanaru in un video su YouTube (raccontò che provò a inserire controversie per il PD e venne bloccato), qua il suo ultimo intervento in proposito. E qua un lungo post sul tema.
Questo uno dei passi chiave, in linea con quanto anche il blog wikinostra ha creduto di ravvisare:

"Nel momento in cui Wikipedia viene percepita come politicamente neutra o equilibrata mentre è estremamente faziosa, ma senza dichiararlo, il lettore non sa di stare leggendo qualcosa di parte - come per esempio sa se guarda Fox News o legge Il Giornale i Il Manifesto - e dunque viene completamente fuorviato. A queste condizioni, usando i termini della lotta alla disinformazione, Wikipedia intera potrebbe essere un esempio di malinformazione."
Sì, certi articoli soprattutto di biografati ritenuti indigesti sono estremamente faziosi.

Alcuni esempi, sono Sara Cunial, Simone Pillon, Lorenzo Fontana, Silvana De Mari...

Dei veri Attack piece, non c'è altro modo per chiamarli - ora difficilmente qualcuno si fa le idee politiche su Wikipedia, ma Wikipedia potrebbe piuttosto essere usato come bias di conferma quando dovrebbe essere un sito neutrale.
Reply | Threaded
Open this post in threaded view
|

Re: Partiti politici: controversie

itawikinostra
In reply to this post by Gitz
Gitz wrote
Nella selezione delle fonti e nella valutazione della loro attendibilità pesano, e non possono non pesare, gli orientamenti politico-culturali della comunità.
Non possono essere eliminati con un colpo di spugna, ma più questi pesano, più si perde la neutralità.
Reply | Threaded
Open this post in threaded view
|

Re: Partiti politici: controversie

Wiki per tutti
In reply to this post by Arturo Toglie
Arturo Toglie wrote
itawikinostra wrote
Incredibile e piuttosto indicativo il fatto che per i partiti italiani storicamente allineati all'euroatlantismo (PD e Forza Italia) manchi completamente una sezione "controversie", invece per quelli storicamente più critici (Movimento 5 Stelle, Fratelli d'Italia, Lega) la sezione (talvolta intitolata "Critiche e controversie") non solo non manca ma è pure molto lunga. Retaggio del patto del Nazareno?
Ne parlò anche l'utente Harukanaru in un video su YouTube (raccontò che provò a inserire controversie per il PD e venne bloccato), qua il suo ultimo intervento in proposito. E qua un lungo post sul tema.
Questo uno dei passi chiave, in linea con quanto anche il blog wikinostra ha creduto di ravvisare:

"Nel momento in cui Wikipedia viene percepita come politicamente neutra o equilibrata mentre è estremamente faziosa, ma senza dichiararlo, il lettore non sa di stare leggendo qualcosa di parte - come per esempio sa se guarda Fox News o legge Il Giornale i Il Manifesto - e dunque viene completamente fuorviato. A queste condizioni, usando i termini della lotta alla disinformazione, Wikipedia intera potrebbe essere un esempio di malinformazione."
Sì, certi articoli soprattutto di biografati ritenuti indigesti sono estremamente faziosi.

Alcuni esempi, sono Sara Cunial, Simone Pillon, Lorenzo Fontana, Silvana De Mari...

Dei veri Attack piece, non c'è altro modo per chiamarli - ora difficilmente qualcuno si fa le idee politiche su Wikipedia, ma Wikipedia potrebbe piuttosto essere usato come bias di conferma quando dovrebbe essere un sito neutrale.
Guarda, non so che dirti, ma a me alcuni di questi non piacciono per motivi ben precisi. Ovvio che la cosa non deve influenzare le voci, ma "ritenuti indigesti" non credo proprio (dalla voce di uno di quelli che citi è stata rimosso dall'incipit che fosse - ora è ancora o non più? Non lo so - filorusso e l'IP bloccato per POV)
Reply | Threaded
Open this post in threaded view
|

Re: Partiti politici: controversie

Gitz
Administrator
In reply to this post by Arturo Toglie
Arturo Toglie wrote
Alcuni esempi, sono Sara Cunial, Simone Pillon, Lorenzo Fontana, Silvana De Mari...
Ho dato una rapida occhiata a queste BLP (controllando le fonti, ma senza verificare che siano state citate correttamente). Sinceramente nelle BLP su Pillon e Fontana non ho notato nulla di anomalo (a parte una frase bizzarra, senza senso e senza fonti su Fontana: "Le sue idee sono spesso state oggetto di polemica sia nel mondo della politica, sia in campo sociale della Repubblica"). Non escludo che mi sia sfuggito qualcosa, eh, ma a prima vista mi sembrano OK. O c'è qualcosa in particolare che hai notato, Arturo?

Invece la BLP su Silvana De Mari (che già conoscevo) ha seri problemi. Mi limito a indicarne uno solo, ma enorme. Nell'incipit si parla di "posizioni (...) razziste" senza che nessun contenuto nel corpo dell'articolo e nessuna fonte menzionino l'accusa di razzismo. Questo è ovviamente inaccettabile. C'è anche un problema sulle "posizioni (...) transfobiche" dato che l'unica fonte citata nel corpo della voce (blitzquotidiano) si limita a riportare che De Mari si è detta contraria alla chirurgia di riassegnazione del sesso a carico dello stato, senza qualificare espressamente questa sua posizione come transfobica.
Reply | Threaded
Open this post in threaded view
|

Re: Partiti politici: controversie

itawikinostra
Di Sara Cunial ne parlavamo pochi giorni fa, è senza dubbio una pagina di attacco.

Nella voce di Pillon i paragrafi "controversie" e "provvedimenti giudiziari" occupano oltre metà voce.
Molto discutibile il fatto che la posizione "secondo la quale nelle scuole italiane viene compiuto indottrinamento ideologico" sull'ideologia gender sia presentato come un complottismo; al massimo sarà una convinzione/opinione con cui essere d'accordo o meno. Ma che c'entra il complottismo?

Invece la pagina di Fontana, a prima vista, sembra anche a me piuttosto equilibrata, a parte qualche frecciata di parte non irrinunciabile, tipo "a differenza della maggior parte di studiosi competenti dell'ambito" (e quindi?)
Reply | Threaded
Open this post in threaded view
|

Re: Partiti politici: controversie

Wiki per tutti
itawikinostra wrote
Nella voce di Pillon i paragrafi "controversie" e "provvedimenti giudiziari" occupano oltre metà voce.
Molto discutibile il fatto che la posizione "secondo la quale nelle scuole italiane viene compiuto indottrinamento ideologico" sull'ideologia gender sia presentato come un complottismo; al massimo sarà una convinzione/opinione con cui essere d'accordo o meno. Ma che c'entra il complottismo?
Infatti. Ma siamo sullo stesso sito dove ho visto numerosi utenti definire "complottismo" anche qualcosa che non parla di nessun complotto. In tante occasioni
Reply | Threaded
Open this post in threaded view
|

Re: Partiti politici: controversie

Wiki per tutti
Ho guardato la voce del PdL, nessuna controversia anche lì. Che strano, un governo caduto e di controversie nemmeno una? Anche qui ci sono state, ovviamente non condanno o assolvo nessuno perchè non conosco ciò di cui si parla nella fonte che ho indicato ma pur sempre una cosa che - anche se dovessero inserire adesso - rimane incredibile che sia mancata per tanti anni quando sulle pagine di altri partiti di controversie ne è stato fatto praticamente un volume. EDIT: questa è recente, ma di controversie datate ce ne sono qui