Wikimedia ha respinto la mia richiesta di adesione

classic Classic list List threaded Threaded
8 messages Options
Reply | Threaded
Open this post in threaded view
|

Wikimedia ha respinto la mia richiesta di adesione

Gitz
Administrator
Tempo fa, a novembre, ho chiesto di aderire a Wikimedia Italia. Ho ricevuto in risposta una email che mi chiedeva informazioni sulle ragioni della mia richiesta e sui trascorsi della mia utenza. Le ho date in piena trasparenza il 28 novembre, menzionano il blocco a infinito di Gitz6666 per "incompatibilità con il progetto". Tra le altre cose, ho scritto che

"ho chiesto di diventare socio perché ho realizzato che la vostra associazione si propone non solo l'obiettivo, certamente lodevole, di promuovere la partecipazione ai progetti della WMF, ma anche quello, che mi sta particolarmente a cuore, di proteggere i diritti dei cittadini in ambiente digitale, compresi i diritti di coloro che partecipano come utenti ai progetti della WMF. So che la vostra associazione non ha competenze gestionali dirette sui progetti della WMF ma, se ho inteso bene, fa parte della vostra missione contribuire alla qualità dell'ambiente che in essi si realizza. Da quel che vedo, ciò avviene soprattutto attraverso la promozione di dibattito sui problemi di Wikipedia e degli utenti di Wikipedia, come le recenti discussioni all'ItWikiCon 2023 sul calo dei contributori e sui rischi per i volontari. Inoltre, immagino che la vostra associazione partecipi in qualche forma, anche solo come forum di discussione, alla definizione delle regole e procedure collegate all'implementazione dello Universal Code of Conduct della WMF.

La qualità dell'ambiente digitale su it.wiki e le regole della WMF che possono condizionare l'autogoverno dei progetti WMF sono due temi che mi appassionano. Per condividere alcune mie riflessioni in proposito e promuovere la discussione su questi temi, ad agosto ho creato un blog "Wikipediate" [...] Non vi nascondo di essere molto preoccupato per le modalità di funzionamento di it.wiki e per la qualità della vita associativa interna a quel progetto, e di essere moderatamente speranzoso in un intervento energico della WMF, che costringa i progetti locali a darsi regole di governo che siano in linea con standard minimi di correttezza procedurale e di rispetto dei diritti degli utenti
".

Dopodiché silenzio. Ho chiesto informazioni e il 20 dicembre mi hanno risposto di avermi spedito una raccomandata. Il livello di formalismo burocratico tipicamente italiota è sempre sorprendente: temevo volessero notificarmi una citazione a comparire in giudizio. Finalmente al mio rientro dalle ferie ho potuto leggere la risposta, che trascrivo qui pazientemente (visto che si sono rifiutati di farmela avere via email):

"Caro XXXX,

ti ringrazio per le informazioni che ci hai inviato. Purtroppo devo comunicarti che il Consiglio Direttivo di Wikimedia Italia ha deciso din non accogliere la tua richiesta di ammissione come socio.

Essere bloccato a infinito sulla versione in lingua italiana di Wikipedia dà indicazione di avere significativi conflitti con la comunità di lingua italiana di Wikipedia; un blocco a infinito è inoltre conseguenza di una decisione da parte degli amministratori basata sul mancato rispetto del Codice Universale di Condotta (UCoC). Essendo l'ammissione in qualità di socio di Wikimedia Italia subordinata alla sottoscrizione e soprattutto al rispetto del Codice Universale di Condotta (UCoC) e al codice di condotta di Wikimedia Italia, non riteniamo che vi siano le condizioni per la tua ammissione. Peraltro il rapporto associativo con Wikimedia Italia non può e non deve essere strumentale alla modifica dei suddetti codici, che devono essere accettati e comunque non violati prima di collaborare ai progetti online e prima di aderire all'associazione.

Ti comunico che è tua facoltà ricorrere al collegio dei garanti di Wikimedia Italia, entro 60 giorni dalla ricezione di questa comunicazione, per chiedere un pronunciamento sulla tua non ammissione all'associazione
".
Reply | Threaded
Open this post in threaded view
|

Re: Wikimedia ha respinto la mia richiesta di adesione

Wiki per tutti
Magari da un lato meglio per te, eviteresti ulteriori conflitti personali che sarebbero probabili qualora un altro socio dovesse ricorrere al tuo passato durante un disaccordo
Reply | Threaded
Open this post in threaded view
|

Re: Wikimedia ha respinto la mia richiesta di adesione

itawikinostra
"un blocco a infinito è inoltre conseguenza di una decisione da parte degli amministratori basata sul mancato rispetto del Codice Universale di Condotta (UCoC)"

E dove sta scritto? Quale articolo del Codice avresti violato? Ma soprattutto, cosa c'entra il Codice di Condotta per uno non ancora socio bloccato per i contenuti di Wikipedia se proprio loro si dichiarano non responsabili dei contenuti?
Qui siamo alla metalogica.
Reply | Threaded
Open this post in threaded view
|

Re: Wikimedia ha respinto la mia richiesta di adesione

Wiki per tutti
Infatti, veramente stranissimo, a mio avviso si può pure dichiarare Wikipedia molto potente se i blocchi ad infinito lì influiscono sull'ammissione in un'associazione che NON è la stessa cosa. Non vorrei che un giorno un datore di lavoro licenziasse qualcuno (o un giudice lo condannasse) basandosi sul fatto che su Wikipedia lo abbiano bloccato. Come non vorrei che un migrante venisse espulso dall'Italia per i blocchi avvenuti su Wikipedia in italiano
Reply | Threaded
Open this post in threaded view
|

Re: Wikimedia ha respinto la mia richiesta di adesione

Gitz
Administrator
In reply to this post by itawikinostra
itawikinostra wrote
"un blocco a infinito è inoltre conseguenza di una decisione da parte degli amministratori basata sul mancato rispetto del Codice Universale di Condotta (UCoC)"
Si tratta, infatti, di una solenne cazzata. Avrei accettato di buon grado un rifiuto, ma questa motivazione assurda grida vendetta.
Reply | Threaded
Open this post in threaded view
|

Re: Wikimedia ha respinto la mia richiesta di adesione

Wiki per tutti
Meno male che l'autorità su Wikipedia non dovrebbe esistere, invece qui abbiamo un caso in cui le decisioni di utenti influiscono non solo sul futuro dell'utenza bloccata su it.wiki ma anche sulla sua non ammissione ad un'altra associazione. Con questo non voglio dire che ci siano gli stessi utenti dietro la decisione, ma che la decisione dell'associazione dà veramente un certo potere a chi ha deciso di togliere Gitz da it.wiki
Reply | Threaded
Open this post in threaded view
|

Re: Wikimedia ha respinto la mia richiesta di adesione

itawikinostra
Un complottista potrebbe risponderti che l'autorità su Wikipedia esiste eccome e serve per subordinare il sapere enciclopedico alla vulgata di chi detiene il potere in Occidente.
Ma noi non siamo complottisti quindi in realtà Wikipedia è veramente libera e l'autorità non esiste ;-)
Reply | Threaded
Open this post in threaded view
|

Re: Wikimedia ha respinto la mia richiesta di adesione

Arturo Toglie
In reply to this post by Gitz
Gitz wrote
Tempo fa, a novembre, ho chiesto di aderire a Wikimedia Italia. Ho ricevuto in risposta una email che mi chiedeva informazioni sulle ragioni della mia richiesta e sui trascorsi della mia utenza. Le ho date in piena trasparenza il 28 novembre, menzionano il blocco a infinito di Gitz6666 per "incompatibilità con il progetto". Tra le altre cose, ho scritto che

"ho chiesto di diventare socio perché ho realizzato che la vostra associazione si propone non solo l'obiettivo, certamente lodevole, di promuovere la partecipazione ai progetti della WMF, ma anche quello, che mi sta particolarmente a cuore, di proteggere i diritti dei cittadini in ambiente digitale, compresi i diritti di coloro che partecipano come utenti ai progetti della WMF. So che la vostra associazione non ha competenze gestionali dirette sui progetti della WMF ma, se ho inteso bene, fa parte della vostra missione contribuire alla qualità dell'ambiente che in essi si realizza. Da quel che vedo, ciò avviene soprattutto attraverso la promozione di dibattito sui problemi di Wikipedia e degli utenti di Wikipedia, come le recenti discussioni all'ItWikiCon 2023 sul calo dei contributori e sui rischi per i volontari. Inoltre, immagino che la vostra associazione partecipi in qualche forma, anche solo come forum di discussione, alla definizione delle regole e procedure collegate all'implementazione dello Universal Code of Conduct della WMF.

La qualità dell'ambiente digitale su it.wiki e le regole della WMF che possono condizionare l'autogoverno dei progetti WMF sono due temi che mi appassionano. Per condividere alcune mie riflessioni in proposito e promuovere la discussione su questi temi, ad agosto ho creato un blog "Wikipediate" [...] Non vi nascondo di essere molto preoccupato per le modalità di funzionamento di it.wiki e per la qualità della vita associativa interna a quel progetto, e di essere moderatamente speranzoso in un intervento energico della WMF, che costringa i progetti locali a darsi regole di governo che siano in linea con standard minimi di correttezza procedurale e di rispetto dei diritti degli utenti
".

Dopodiché silenzio. Ho chiesto informazioni e il 20 dicembre mi hanno risposto di avermi spedito una raccomandata. Il livello di formalismo burocratico tipicamente italiota è sempre sorprendente: temevo volessero notificarmi una citazione a comparire in giudizio. Finalmente al mio rientro dalle ferie ho potuto leggere la risposta, che trascrivo qui pazientemente (visto che si sono rifiutati di farmela avere via email):

"Caro XXXX,

ti ringrazio per le informazioni che ci hai inviato. Purtroppo devo comunicarti che il Consiglio Direttivo di Wikimedia Italia ha deciso din non accogliere la tua richiesta di ammissione come socio.

Essere bloccato a infinito sulla versione in lingua italiana di Wikipedia dà indicazione di avere significativi conflitti con la comunità di lingua italiana di Wikipedia; un blocco a infinito è inoltre conseguenza di una decisione da parte degli amministratori basata sul mancato rispetto del Codice Universale di Condotta (UCoC). Essendo l'ammissione in qualità di socio di Wikimedia Italia subordinata alla sottoscrizione e soprattutto al rispetto del Codice Universale di Condotta (UCoC) e al codice di condotta di Wikimedia Italia, non riteniamo che vi siano le condizioni per la tua ammissione. Peraltro il rapporto associativo con Wikimedia Italia non può e non deve essere strumentale alla modifica dei suddetti codici, che devono essere accettati e comunque non violati prima di collaborare ai progetti online e prima di aderire all'associazione.

Ti comunico che è tua facoltà ricorrere al collegio dei garanti di Wikimedia Italia, entro 60 giorni dalla ricezione di questa comunicazione, per chiedere un pronunciamento sulla tua non ammissione all'associazione
".
Mi spiace quanto accaduto, ma forse è meglio così, concordo con quanto affermato dagli altri - mi terrei alla larga visti i contrasti per evitare ulteriori noie.

Piuttosto mi chiedo (non sono un avvocato) se l'associazione mantiene segreti i nomi degli amministratori e gli amministratori sono i medesimi che tengono su un sito di fatto monopolista nell'ambito dell'informazione, anche riguardanti le biografie di viventi (servizio pubblico essenziale)... È tutto regolare?